normalità…

 

 

 

 

Beh credo proprio che la dottoressa avesse ragione in tutto e per tutto…

Sono BIPOLARE e lo posso dire forte…e sono fiero di dire che sono anormale…anzi mi piace non essere normale…

Chi vuole essere normale?io no…con questo intendo che per me la normalità è la pazzia vera e propria, non siamo automi disegnati da un burattinaio cosmico che ci ha progettato per reagire ad ogni evento in maniera deterministica facendoci reagire come per schemi di intelligenza artificiale…siamo esseri umani e la nostra forza è tutta nella nostra diversità, nel nostro essere diversi gli uni dagli altri, nel reagire ad ogni stimolo in maniera diversa, e diversificando persino le singole reazioni allo stesso stimolo…

Allora ben venga il bipolarismo che altro non è che il succo della vita vera…mai e poi mai vorrei che mi si possa etichettare, prevedere le mie mosse, reagire come un modello matematico predittivo in cui si sa qual è l’ingresso da introdurre per ottenere una determinata uscita…voglio la mia anormalità, voglio non riuscire a spiegare perché sto facendo qualcosa a me stesso, a farmi le mie pippe mentali, che in fondo sono a volte sogni ad occhi aperti ed anche se ci devo sbattere contro bene, preferisco starci male dopo, ma preferisco vivere così al limite della pazzia, al limite di tutto quello che ha senso, voglio esagerare nel soffrire, nel mio amare, nel lottare, nelle mie amicizie, nelle mie litigate, e nel mio voler bene…tanto prima o poi tutto questo finisce e fino allora preferisco vivere al massimo in tutto e per tutto non diventare un unico pezzo che si infila in un puzzle costruito da quale ingegnere cosmico mentalmente deviato…lasciatemi eccedere…lasciatemi vivere…lasciatemi amare… fare tutto contro corrente contro ogni preconcetto e voi che vivete nella vostra normalità non venite da me a sgrattarmele perché io sono felice così, voi siete felici nella vostra normalità…ad ognuno il suo mondo, la sua felicità, la sua diversità…alla fine siamo tutti creati da un unico processo chimico e con lo stesso processo finiremo sotto qualche palmo di terra…ma fino ad allora decidete voi come vivere, questa è la libertà che viene data e che nessuno ve la può togliere…

 

A presto dal vostro bipolare…

 

normalità…ultima modifica: 2007-06-08T19:10:00+02:00da ziogino76
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “normalità…

  1. Noi fatti non fummo per viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza…
    OVVERO: bruti ci siamo se rimaniamo sempre uguali a noi stessi.
    Ma se cresciamo (seguendo virtute e canoscenza) cambiamo, e cambiando mezcliamo noi stessi: siamo bipolari perchè dire tri-quadri-penta-multi-polari sarebbe troppo difficile! mezclandoci diventiamo come i proverbi: per ogni pensiero, per ogni situazione possiamo essere giusti e il contrario di tutto…
    Questa DualeCommedia, per esempio è un bipolarismo al quadrato… L’Unione di due menti splendidamente serenamente apocalitticamente fuse (insieme!) e fuse quasi in un sol cervello… A voi Posters, l’ardua sentenza!

Lascia un commento